Fred Pastry Chef

Mi Presento

E questo sono io: chiamatemi Fred Pastry Chef. Magari vi sareste aspettati una foto in divisa bianca o con un cappello pomposo, invece questa foto vi racconta già qualcosa di me.

La mia passione per la pasticceria è nata molto ben prima di saper pronunciare correttamente le prime parole e non ha neppure lasciato spazio a troppi giocattoli nell’armadio.

Il Pastry Chef Fred da bambino, alle prese con i primi dolci 

In quei tempi in cui mi cimentavo in creme, dolci fatti in casa, tutti mi vedevano come lo “strano” adolescente a cui piace cucinare o pasticciare anziché giocare a calcio. La vita è bizzarra, ma avevo avuto la fortuna di incontrare una mamma anch’essa appassionata di cucina, che non si è mai lasciata scoraggiare dai primi “pasticci” e dalla vista di una cucina addolcita da zucchero ovunque; anzi mi ha sempre incoraggiato a fare di meglio e a diventare un grande chef pasticcere.

Ebbene sì, ho scoperto di avere una grande passione che non si è mai spenta (e non credo lo farà mai), anche se ho intrapreso una strada prima scolastica, poi lavorativa differente. Mi sono laureato in ingegneria e ho iniziato a lavorare nel marketing… La vita è davvero bizzarra!

Nel corso degli anni ho avuto modo di lavorare in svariati laboratori ed è proprio lì che ho appreso le tecniche della pasticceria professionale e mi sono innamorato di un ingrediente vivo, vitale ed eccezionale quale il Lievito Madre.

È iniziata così la ricerca, la sperimentazione, la partecipazioni a tanti corsi professionali su questo tema che non si finisce mai di imparare.

A chi mi ispiro? Sicuramente al grande Iginio Massari di cui ammiro soprattutto il suo rigore. Poi c’è Rolando Morandin, che mi ha trasmesso la conoscenza e la passione per il Lievito Madre, ma anche Luca Montersino e Leonardo di Carlo.

Il mio sogno nel cassetto? Aprire la mia piccola pasticceria artigianale, che magari chiamerò Fred Pastry Chef, dove poter sperimentare tutte le mie ricette da chef pasticcere.

Sembrerà strano, ma Biancolievito.it nasce per caso in una noiosa sera invernale in cui ho avevo voglia di smanettare al computer per creare un mio sito internet. Ovviamente l’argomento non tardò a venirmi in mente, sebbene il web fosse già strapieno di siti di ricette. 

Quello che ho voluto creare, però, è stato un punto di rottura con tutte quelle ricette che “violentano” la vera Pasticceria Artigianale: “Ricette Facili e Veloci”, “La Crema Senza Uova in soli due minuti”, “La Torta Golosa di Nutella”, “Frollini e Mars”.

 

A chi mi rivolgo?

Beh penso spesso a chi mi legge dall’altra parte del monitor ed in quel momento mi immagino di aver “virtualmente” di fronte qualcuno che abbia una grande passione per la pasticceria, che magari si rilassi spendendo il suo tempo a costruire un dolce. Qualcuno che sia abbastanza curioso da non accontentarsi di seguire una ricetta, ma che voglia davvero capire per poterla fare propria! Ci sono andato vicino?

I numeri, comunque mi dicono che siete in tanti a seguire Biancolievito.it – anzi, dovrei dire tante – e per questo vi ringrazio e vi invito a scrivermi per ogni suggerimento.

 

Si parla di BiancoLievito

Anche la stampa specializzata ha mostrato interesse per il mio progetto. Ecco una selezione di articoli dedicati a BiancoLievito e di ricette che ho avuto il piacere di condividere su alcune delle testato più importanti nel campo della cucina e della pasticceria:

Se hai un blog di settore o lavori per una testata specialistica e ti piacerebbe ospitare un mio intervento tra le tue pagine, scrivimi pure!

 

Mi Presento

E questo sono io: chiamatemi Fred Pastry Chef. Magari vi sareste aspettati una foto in divisa bianca o con un cappello pomposo, invece questa foto vi racconta già qualcosa di me.

La mia passione per la pasticceria è nata molto ben prima di saper pronunciare correttamente le prime parole e non ha neppure lasciato spazio a troppi giocattoli nell’armadio.

Il Pastry Chef Fred da bambino, alle prese con i primi dolci 

In quei tempi in cui mi cimentavo in creme, dolci fatti in casa, tutti mi vedevano come lo “strano” adolescente a cui piace cucinare o pasticciare anziché giocare a calcio. La vita è bizzarra, ma avevo avuto la fortuna di incontrare una mamma anch’essa appassionata di cucina, che non si è mai lasciata scoraggiare dai primi “pasticci” e dalla vista di una cucina addolcita da zucchero ovunque; anzi mi ha sempre incoraggiato a fare di meglio e a diventare un grande chef pasticcere.

Ebbene sì, ho scoperto di avere una grande passione che non si è mai spenta (e non credo lo farà mai), anche se ho intrapreso una strada prima scolastica, poi lavorativa differente. Mi sono laureato in ingegneria e ho iniziato a lavorare nel marketing… La vita è davvero bizzarra!

Nel corso degli anni ho avuto modo di lavorare in svariati laboratori ed è proprio lì che ho appreso le tecniche della pasticceria professionale e mi sono innamorato di un ingrediente vivo, vitale ed eccezionale quale il Lievito Madre.

È iniziata così la ricerca, la sperimentazione, la partecipazioni a tanti corsi professionali su questo tema che non si finisce mai di imparare.

A chi mi ispiro? Sicuramente al grande Iginio Massari di cui ammiro soprattutto il suo rigore. Poi c’è Rolando Morandin, che mi ha trasmesso la conoscenza e la passione per il Lievito Madre, ma anche Luca Montersino e Leonardo di Carlo.

Il mio sogno nel cassetto? Aprire la mia piccola pasticceria artigianale, che magari chiamerò Fred Pastry Chef, dove poter sperimentare tutte le mie ricette da chef pasticcere.

Sembrerà strano, ma Biancolievito.it nasce per caso in una noiosa sera invernale in cui ho avevo voglia di smanettare al computer per creare un mio sito internet. Ovviamente l’argomento non tardò a venirmi in mente, sebbene il web fosse già strapieno di siti di ricette. 

Quello che ho voluto creare, però, è stato un punto di rottura con tutte quelle ricette che “violentano” la vera Pasticceria Artigianale: “Ricette Facili e Veloci”, “La Crema Senza Uova in soli due minuti”, “La Torta Golosa di Nutella”, “Frollini e Mars”.

 

A chi mi rivolgo?

Beh penso spesso a chi mi legge dall’altra parte del monitor ed in quel momento mi immagino di aver “virtualmente” di fronte qualcuno che abbia una grande passione per la pasticceria, che magari si rilassi spendendo il suo tempo a costruire un dolce. Qualcuno che sia abbastanza curioso da non accontentarsi di seguire una ricetta, ma che voglia davvero capire per poterla fare propria! Ci sono andato vicino?

I numeri, comunque mi dicono che siete in tanti a seguire Biancolievito.it – anzi, dovrei dire tante – e per questo vi ringrazio e vi invito a scrivermi per ogni suggerimento.

 

Si parla di BiancoLievito

Anche la stampa specializzata ha mostrato interesse per il mio progetto. Ecco una selezione di articoli dedicati a BiancoLievito e di ricette che ho avuto il piacere di condividere su alcune delle testato più importanti nel campo della cucina e della pasticceria:

Se hai un blog di settore o lavori per una testata specialistica e ti piacerebbe ospitare un mio intervento tra le tue pagine, scrivimi pure!

 

Torna su

Restiamo in contatto

Iscriviti alla Newsletter di Biancolievito!

Niente spam o offerte promozionali…Promesso!